Antipasti, Azienda Case Bianche

Cestini primavera

Cestini primavera

Questa primavera avete dovuto attendere un po’, ma vi assicuro che ne è valsa la pena! In quest’ultimo periodo Azdoretta ne ha combinato di tutti i sapori…poco per volta ve li racconto tutti! Ma prima cosa…che ne dite della nuova grafica del blog? È stato un parto lungo, ma il risultato mi rispecchia pienamente!

Vi racconto la prima novità, che poi ha visto la nascita di questa ricetta perfetta per la primavera e la bella stagione, la prima post restyling del blog (e l’approdo nel magico mondo di iFood)! Si tratta di un antipasto super colorato, appositamente ideato per l’azienda Case Bianche per il lancio del loro ultimo fantastico prodotto…‘Ndujolio, il primo condimento a base di olio extravergine di oliva aromatizzato all’Nduja tradizionale calabrese. Ne esistono due versioni: Classic, quella che ho usato per il mio piatto, Strong per i veri amanti del piccante.

Se il piccante non vi piace, potete usare sempre e comunque l’olio extra vergine di oliva…l’importante è che sia sempre di qualità! 


Cestini primavera

 
INGREDIENTI (per 6 cestini)

Per i cestini:

  • 3 patate a pasta gialla
  • 40 g Parmigiano Reggiano grattugiato
  • 20 g farina 00
  • 1 uovo
  • 4-5 fili di erba cipollina

Per il pesto:

  • 100 g olive nere denocciolate
  • 420 g pinoli tostati
  • ‘Ndujolio  o olio evo

Per la dadolata di peperoni:

  • ¼ peperone giallo
  • ¼ peperone rosso
  • 10 g pinoli tostati
  • foglie e germogli di menta fresca
  • sale e olio evo

 
PROCEDIMENTO

Iniziate i vostri cestini primavera preparando la dadolata: lavate e ripulite i peperoni dai semi, quindi tagliateli a piccoli cubetti di circa mezzo cm di lato. Uniteli in una ciotola con le foglie di menta fresca spezzettate (avendo cura di tenerne da parte qualche ciuffetto per la decorazione finale), olio e sale. Mettete da parte.

Accendete il forno in modalità ventilata a 200°C e dedicatevi ai cestini: lavate e pelate le patate, grattugiatele e mescolatele in una ciotola con il Parmigiano Reggiano, farina, uovo e l’erba cipollina tagliata a piccoli listelli direttamente all’interno della ciotola, con le forbici.

Foderate 6 stampini per cupcake con l’impasto per i cestini primavera, ricoprendo interamente il fondo e l’altezza dello stampo. Lo spessore sarà di circa mezzo cm e se fuoriesce un po’ di impasto non preoccupatevi, sarà più rustico! Infornate per circa 20 minuti, fino a quando il bordo esterno risulterà dorato.

Ultima preparazione, il pesto: tritate in un mixer olive nere e pinoli tostati, aggiungendo Ndujolio o olio evo poco per volta fino ad ottenere una consistenza cremosa e spalmabile.

Sfornare i cestini e abbassare il forno a 125°C. Mantenendoli negli stampi, spennellare il fondo con il pesto, riempire con uno o due cucchiai di dadolata e guarnite con pinoli tostati interi. Infornate per una decina di minuti, quindi lasciate intiepidire. Se volete evitare il secondo passaggio in forno fate saltare la dadolata in padella senza aggiungere grassi. Sarà pronta appena il bordo del peperone inizierà a raggrinzire.

Rimuovete i cestini dallo stampo e servire con qualche germoglio di menta fresca. Super!

 


Se desiderate conoscere meglio ‘Ndujolio, cliccate sull’immagine!

Grazie a Swell Studio per l’immagine

SalvaSalvaSalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva