Primi

Risotto alle erbe aromatiche

Expo Milano 2015 - Contributor - worldrecipes

Ammetto che ci sto prendendo gusto nell’usare le erbe aromatiche che resistono sul balcone! Permettono di dare un sapore particolare e sempre diverso ai vari piatti e ho pensato di usarle per un risotto un giorno che stavo preparando un brodo (aromatico per l’appunto) per insaporire una zuppa. Siete curiosi di provare?

IMGP6509

INGREDIENTI (per 3 persone)

  • 3/4 di bicchiere di riso a testa (quello che preferite, io avevo del carnaroli)
  • 3 bicchieri scarsi di acqua
  • 2 bicchieri di vino bianco (così ne resta un po’ anche per voi…se gradite)
  • 2 noci di burro
  • 1 cipolla piccola
  • 1 dado vegetale
  • 1/2 limone (scorza grattugiata)
  • piante aromatiche…io avevo a disposizione: alloro (6 foglie), salvia (6 foglie), rosmarino (un rametto) timo e timo limoncino (una decina di rametti), origano
  • sale e pepe

PROCEDIMENTO

Nel tegame in cui preparerete il riso fate appassire a fuoco lento la cipolla, tagliata finemente, con un bicchiere di vino. Quando la cipolla sarà trasparente, quindi appassita, potete aggiungere il riso e una noce di burro, mescolando in modo che i chicchi si tostino…mi raccomando, mescolate altrimenti il riso si attaccherà al tegame! Quando anche il riso inizierà a diventare lucido e trasparente sfumate con il secondo bicchiere di vino.

A questo punto solitamente si aggiunge il brodo di verdura. Io però, che non ho avuto tempo di prepararlo prima, ho seguito il consiglio insegnatomi dalla mamma, quindi: aggiungete tutta l’acqua e il dado vegetale, mescolando finché non sarà completamente sciolto. Incorporate le foglie, spezzate a metà, di alloro e di salvia, le foglioline delle varietà di timo, il rosmarino e l’origano. Mettete il coperchio al tegame e lasciate cuocere fino a quando il brodo (che si è formato direttamente nel tegame) non sarà stato quasi interamente assorbito dal riso (circa 10 minuti). Se il riso vi sembra ancora troppo al dente potete aggiungere un po’ di acqua e continuare la cottura.

Appena il riso raggiungerà la consistenza desiderata (a me piace il chicco dal cuore sodo), spegnete il fuoco, aggiustate di sale, pepate e mantecate con l’altra noce di burro e la scorza di limone. Impiattate con un qualche foglia e rametto decorativi.

…Ricordatevi anche di levare le foglie di alloro e gli eventuali rametti! I commensali dubito che gradirebbero. 😉

Clicca qui per vedere la ricetta su Expo worldrecipes.